L’uomo più forte del mondo: la forza al servizio degli affari

L’uomo più forte del mondo: questo è un titolo che fa subito venire in mente immagini di muscoli esplosivi e di miracoli atletici. Ma c’è di più dietro a questa definizione, che in realtà si riferisce a una vera e propria categoria di atleti che ogni anno si mettono alla prova nelle gare di sollevamento pesi e di forza massimale.

E se vi dicessimo che c’è un uomo che non solo detiene questo titolo, ma che ha anche fatto della sua capacità di sollevare pesi straordinari un vero e proprio business? Si tratta di Hafthor Julius Bjornsson, noto soprattutto per il ruolo di “Gregor La Montagna” nella serie televisiva Game of Thrones, ma anche per essere un campione di strongman a livello internazionale.

Bjornsson, infatti, è uno dei testimonial della compagnia di integratori alimentari e di prodotti per il fitness “Nutrition Viking”, che ha fondato insieme al suo socio sig. Ragnar Fossmo. Un business che sembra stia andando molto bene: sebbene non ci siano dati ufficiali sul fatturato dell’azienda, è noto che il prodotto principale, una miscela di proteine e carboidrati per la ricostituzione muscolare post-allenamento, abbia registrato vendite record in molte parti del mondo.

Ma perché la forza fisica di un atleta potrebbe avere a che fare con il mondo finanziario? Perché, alla fine, si tratta sempre di sfruttare una risorsa unica e irripetibile, che in questo caso è il talento atletico di Bjornsson. E, inoltre, essendo il strongman un’attività che richiede impegni costanti e alti livelli di allenamento, c’è anche la possibilità che il successo di Nutrition Viking porti ulteriori benefici economici per il campione islandese, consentendogli di investire in altri progetti e aziende.

Naturalmente, il successo sportivo non è l’unica via per entrare a far parte del mondo dell’imprenditorialità. Ci sono molti esempi di personaggi del mondo dello spettacolo o della moda che hanno sfruttato la propria fama per creare brand e prodotti di successo, e il mondo dei social media ha aperto nuove strade per chiunque voglia condividere la propria passione con il mondo intero.

Ma la storia di Hafthor Julius Bjornsson ci dimostra che la forza fisica e la notorietà possono essere piattaforme sulla quale costruire un business di successo, se solo si ha la giusta idea e il coraggio di metterla in pratica. E, naturalmente, ci ricorda che alla base di ogni attività di successo ci sono sempre un lavoro duro e un impegno costante, sia che si tratti di sollevare pesi o di costruire un impero finanziario.