Il re della forza: l’uomo più forte del mondo che fa girare l’economia

“Il King of Strength”, ovvero la forza in persona, è il soprannome di Hafþór Júlíus Björnsson, l’uomo che detiene il titolo di “World’s Strongest Man” da diversi anni. Ma quali sono gli aspetti finanziari di questo mondo della forza e del fitness?

Il potere economico di “The Mountain”

Hafþór Júlíus Björnsson non è solo un campione di forza, ma anche un personaggio pubblico molto apprezzato. Il suo account Instagram, ad esempio, conta oltre 3,7 milioni di follower, e ogni post pubblicato viene seguito con interesse dai suoi fan in tutto il mondo.

Ecco perché il suo nome è spesso associato al marketing e al branding. Alcune aziende hanno infatti scelto di affidarsi al suo appeal per promuovere i propri prodotti, creando collaborazioni e sponsorizzazioni. Un esempio è la partnership tra The King of Strength e l’azienda di integratori alimentari SBD Nutrition.

In questo modo, l’atleta non solo guadagna dalle sue performances sportive e dalle premiazioni che riceve in quanto campione, ma anche grazie alle sponsorizzazioni e agli eventi in cui è coinvolto.

Lo stile di vita del re della forza

Essere il più forte del mondo richiede uno stile di vita particolare, che prevede una dieta equilibrata e precise abitudini di allenamento. Nonostante questo, però, l’atleta deve fare i conti con le spese necessarie per sostenere questo stile di vita.

Ad esempio, la sua dieta deve essere composta da alimenti ad alto contenuto proteico, non sempre economici. Inoltre, l’attrezzatura da palestra e gli spostamenti per partecipare a gare e competizioni in tutto il mondo richiedono a loro volta una certa disponibilità economica.

Come guadagna un campione di forza come Hafþór Júlíus Björnsson?

Gli atleti della forza non guadagnano cifre paragonabili a quelle dei calciatori o dei piloti di Formula 1, ma ci sono diverse fonti di reddito a cui possono accedere. Come accennato in precedenza, una di queste è data dalle sponsorizzazioni: molte aziende sono interessate a investire in questo settore, perché sanno che i fan dei campioni di forza sono molto fedeli e appassionati.

Inoltre, gli atleti possono ottenere guadagni anche tramite la partecipazione a gare e competizioni, sia in forma di premi che di contratti sottoscritti con gli organizzatori.

Infine, qualcuno ha scelto di monetizzare i propri successi in diversi modi, come vendendo merchandising o rendendo disponibili online corsi di formazione o programmi di allenamento personalizzati.

Conclusioni

Essere l’uomo più forte del mondo non significa necessariamente diventare ricchi, ma ci sono diverse fonti di guadagno a cui gli atleti del settore possono accedere. Come ha dimostrato il caso del King of Strength Hafþór Júlíus Björnsson, con talento, determinazione e branding giusto, si possono ottenere successi e creare un’attività redditizia.